palazzo delle biscie

Alle porte di Molinella si erge orgogliosa di quel tempo la Torre del Palazzo delle Biscie.
Sotto vi passava il Canalazzo che collegava il Po di Primaro a Bologna, sopra le vedette dominavano la pianura. Avamposto militare, dogana e rifugio di viaggiatori, la Torre ha ospitato tra gli altri il poeta Ludovico Ariosto e il condottiero Bartolomeo Colleoni, ferito ad una gamba durante la Battaglia della Riccardina del 1467. Dalla fine del Cinquecento il Palazzo diventa residenza dei Malvezzi Campeggi e da allora negli anni si trasforma profondamente, quasi cambiando d’abito ad ogni atto della storia. Dal 2007 si veste dei colori e delle magiche atmosfere delle tele del suo proprietario, l’artista Sergio Frascari, che si è occupato del restauro della Torre e del recupero del Palazzo e dell’ampio parco che lo circonda.
Oggi apre le sue porte per matrimoni , eventi di prestigio e ricevimenti.
App&Ars srl vi organizza gli eventi aziendali dell’Academy Palazzo delle Biscie.
Scopri ulteriori notizie sulla pagina Wikipedia di Palazzo delle Biscie